Cammino d’arte – due giorni all’Alpe della Luna con gli artisti

CAMMINI D’ARTE
passeggiata nei sentieri con gli artisti
4 e 5 novembre, Riserva naturale Alpe della Luna
con Ivan Tresoldi, poeta e artista visivo
Gaia Carboni e Eleonora Rotolo, artiste under 35 in residenza artistica
Circolo degli Esploratori, guide naturalistiche
Ilaria Margutti e Laura Caruso, curatrici CasermArcheologica

Per informazioni e prenotazione obbligatoria
casermarcheologica@gmail.com / tel. 3498650250

costo del trekking: 110€ a persona (la quota comprende pernotto, cena, pranzo al sacco, guida naturalistica, trasferimenti con pulmino)

partenza: sabato 4 novembre ore 14.30 da CasermArcheologica (Via Aggiunti 55, Sansepolcro)
ritorno: domenica 4 novembre ore 17.30 a CasermArcheologica

Il 4 e il 5 novembre si terrà Cammini d’arte, passeggiata nei sentieri con gli artisti. Si tratta di un cammino di due giorni, con una notte al Rifugio di Pian delle Capanne, nella riserva naturale l’Alpe della Luna, attraverso sentieri naturalistici dell’appennino toscano. Parteciperanno l’artista Ivan Tresoldi, due giovani artisti, una guida naturalistica, i curatori di CasermArcheologica e tutti coloro che saranno interessati. Le tappe del viaggio, tra trekking e visita ai luoghi d’arte, saranno scandite da letture, interventi musicali, riflessioni intorno all’arte. Il passo, il cammino, è l’andatura che più si adatta all’osservazione e alla comprensione della natura e dell’arte, rimanendo in silenzio e dando così voce alla riflessione e alla creazione.

PERCORSO DI ANDATA: lunghezza circa 6 km. Il percorso parte dall’abitato de La Montagna, centro longobardo ricco di storia e di aneddoti e oggi conosciuto dai pellegrini della via di Francesco che dalla Verna vanno verso Assisi. Si prosegue lungo mezza costa per inoltrarsi nella natura della Riserva Naturale dell’Alpe della Luna, selvaggia e meravigliosa soprattutto in autunno quando faggi, aceri, carpini e castagni diventano di tanti colori. Si raggiunge La Spinella, una grande casa colonica abitata fino agli anni ’70, che accolse gli sfollati della seconda guerra mondiale e che si affaccia su un panorama unico. Altri due chilometri circa per arrivare a Pian della Capanna, rifugio escursionistico. Lungo la passeggiata ci saranno varie tappe curate dagli artisti e occasioni per raccontare la storia dei luoghi.

PERCORSO DI RITORNO: la sfida sarà raggiungere la cima dell’Alpe della Luna, prima il monte dei Frati a 1396 mt e poi il Monte Maggiore a 1334 mt. Per circa 2 chilometri di crinale, l’affaccio mozzafiato è sulla Ripa della Luna, una formazione marnosa, grigia, a forma di mezza luna, che probabilmente ha dato il nome a questa parte di Appennino. Oltre c’è La Valmarecchia, sullo spartiacque tra la Toscana e le Marche, e in fondo c’è il mare che in una giornata di autunno con il cielo terso si vede vicinissimo e azzurro. Seguirà la discesa e proseguendo lungo la strada forestale fino a Germagnano, si troveranno 40 asinelli al pascolo. Anche loro fanno parte della nostra esperienza, animali docili e molto empatici con l’uomo. Lunghezza totale del percorso: circa 10 km

Il format intende promuovere e valorizzare il territorio a livello turistico, anche in continuità con le linee di intervento della Regione Toscana e del MIBACT per la valorizzazione dei Cammini. E’ realizzato in collaborazione con l’Associazione Cammini di Francesco e con le guide naturalistiche del Circolo degli Esploratori.

L’evento rientra in un progetto più ampio ed articolato sostenuto da Regione Toscana, bando “Toscana Incontemporanea2017”, dal titolo “A passo d’arte”, nato con l’idea di creare un momento di incontro tra artisti e territorio e al tempo stesso come occasione per la comunità cittadina di partecipare attivamente al processo artistico, in tutte le sue fasi. Due studenti e diplomati dell’Accadamia delle Belle Arti immergendosi nel patrimonio artistico e naturalistico di Sansepolcro e della Valtiberina, avranno l’opportunità di conoscere e penetrare quel territorio che è stato d’ispirazione ad una delle personalità più emblematiche del Rinascimento italiano, Piero della Francesca, che qui è nato e vissuto. A guidarli, Ivan Tresoldi poeta e artista di strada milanese. Il progetto è realizzato dall’Associazione CasermArcheologica, dall’Associazione DiVetro / Museo della Vetrata e dal Comune di Sansepolcro, con il sostegno di Regione Toscana, Bando Toscana Incontemporanea 2017, e in collaborazione con la Fondazione Piero della Francesca, il Circolo degli Esploratori, l’Associazione Cammini di Francesco e Artkademy.

I consigli della guida su cosa portare

“lenzuola, coperte e sacchi a pelo sono al rifugio, non ce n’è bisogno. I
partecipanti devono portare: pantaloni lunghi comodi (non jeans), scarponi
da trekking, abbigliamento a cipolla (la maglia della salute e la camicia,
diceva mio nonno!) o tecnico, giacca impermeabile, una torcia, bacchette
da escursionismo se ce le hanno (qualcuna ce l’ho anch’io). Nello zaino
giusto un cambio, nient’altro.”

Per informazioni e prenotazione obbligatoria
casermarcheologica@gmail.com / tel. 3498650250

costo del trekking: 110€ a persona (la quota comprende pernotto, cena, pranzo al sacco, guida naturalistica, trasferimenti con pulmino)

partenza: sabato 4 novembre ore 14.30 da CasermArcheologica (Via Aggiunti 55, Sansepolcro)
ritorno: domenica 4 novembre ore 17.30 a CasermArcheologica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *