Incrostazioni

 

 

Ci sono anime che si tengono nascoste

Non si vogliono far trovare

La paura inciampa nel desiderio

Allenàti a trattenersi

Sotterrati come granchi che aspettano la marea nel deserto

Bambini con la barba e in mano una scatola di palloncini sgonfi

Litanie di cicale estive da finestre senza vetri raccontano un mondo di pantaloncini corti e corse in mezzo ai girasoli

Sobbalzi nel petto mentre si osserva un corpo avvolto in lenzuola di juta e seta

Volti inaspettati tornano dopo anni con le scarpe piene di terra e sale

Un momento, un’attesa

Lettere senza francobolli

Pensieri di piccioni viaggiatori

Arrosti interminabili di anziane signore che ripensano a discese in bicicletta per salutare un treno già perso

Baci intenti a confondere la fiamma di una candela sciolta al sole di giugno 

Traditi da respiri sussurrati guardando il riflesso delle stelle su un fiume in perenne fluire

Canzoni senza note e senza tempi per i signori del momento

Sentirsi senza pace, ogni notte, prima di abbandonarsi a ritmi profondi

Volersi sentire ancora una volta in una culla protetta dal mondo

Tenersi le mani per poi lasciarle

Vulcani dormienti aspettano il favore degli dei

Vivremo in un’altra vita ciò che oggi non ci è concesso di vivere

 

There are souls hidden

They don’t want to be found

Fear stumbles in desire

Train themself to hold back

Buried like crabs waiting for the tide in the desert

Children with beards and a box of deflated balloons in their hands

Litanies of summer cicadas from windows without glass tell a world of short shorts and ran among sunflowers

Jumping in the chest while observing a body wrapped in jute and silk sheets

Unexpected faces come back after years with shoes full of soil and salt

A moment, a wait

Letters without stamps

Thoughts of pigeon travelers

Interminable roasts of old ladies who think back to bike rides to greet an already lost train

Kisses intent on confusing the flame of a candle melted in the June sun

Betrayed by whispered breaths watching the reflection of the stars on a perennial river

Songs without notes and without time for the gentlemen of the moment

Feeling without peace, every night, before abandoning oneself to deep rhythms

Wanting to feel once again in a cradle protected by the world

Hold hands and then leave them

Dormant volcanoes await the favor of the gods

We will live in another life what today we are not allowed to live

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *